Relazione annuale attività Direzione Generale Investigazioni Ferroviarie - 2009

Relazione annuale investigazioni ferroviarie 2009

Nell’anno 2009 le funzioni dell’Organismo Investigativo sono state svolte: fino al 1° aprile 2009 dalla struttura ministeriale (Direzione Generale per il Trasporto Ferroviario) che era preesistente alla entrata in vigore della Direttiva 2004/49/CE e che
era competente sulle indagini su incidenti ferroviari; o per la restante parte dell’anno 2009 dalla Direzione Generale per le Investigazioni Ferroviarie la cui operatività, nel rispetto del D.Lgs 162/2007, è stata attivata con il Decreto Ministeriale 4 marzo 2008 n. 62T. Nel rispetto dei principi comunitari, l‘istituzione della struttura - Direzione Generale per le Investigazioni Ferroviarie
- è stata resa operativa con il DPR 3 dicembre 2008, n. 211 (Regolamento recante la riorganizzazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) entrato in vigore il 20/01/2009 e completata con il Decreto Ministeriale 2 aprile 2009, n°307.
La presente Relazione :
• è stata elaborata, sulla base della documentazione agli atti, in merito alle analisi degli incidenti ferroviari segnalati dai Rapporti informativi trasmessi dal Gestore Infrastruttura e dalle Imprese Ferroviarie coinvolte ; alle indagini avviate sia dall’Organismo Investigativo che da altri enti; all’esame delle relazioni finali di indagine completate entro l’anno 2009 (anche seavviate in anni precedenti); alle raccomandazioni formulate ; allo stato di attuazione delle indicazioni contenute nelle raccomandazioni ai fini del
miglioramento del sistema di gestione della sicurezza della circolazione dei treni e dell’esercizio ferroviario, contiene riferimenti normativi, definizioni ed aspetti organizzativi che in parte si discostano dagli obiettivi specifici della Relazione (come prevista dalle citate disposizioni). Si ritiene però possano fornire – anche ai non esperti - un sintetico quadro della complessa, ampia e essenziale materia della sicurezza della circolazione ferroviaria dove la copiosità normativa, la consistenza procedurale, la valenza tecnica e la composita articolazione delle competenze assumono particolare rilevanza. Come dettagliato nel paragrafo successivo, per competenza istituzionale, non si tratta nella presente relazione delle ferrovie operanti in ambito locale, non connesse col sistema ferroviario nazionale, né tanto meno sulle tramvie e metropolitane.

Data di ultima modifica: 13/09/2019
Data di pubblicazione: 30/08/2010