Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti - Anno 2004

cnit 2004

Il testo, realizzato grazie al lavoro di numerosi redattori e collaboratori interni ed esterni all’Amministrazione, è anche frutto di una intensa collaborazione avviata ormai da diversi con l’ISTAT e con importanti Enti di settore.
Tra le più importanti novità introdotte nella presente edizione si citano:
la revisione delle tabelle di contabilità nazionale, a seguito delle recenti modifiche definitorie e metodologiche apportate dall’ISTAT ai conti economici (cfr. parte introduttiva e di analisi statistico economica);
le statistiche sui trasporti prodotte con aggiornate metodologie di rilevazione ed elaborazione dati e riguardanti, in particolare, i settori ferroviari e della navigazione interna (cfr. Cap. IV e VI);
le tabelle sulle emissioni di sostanze inquinanti da parte dei trasporti (cfr. Cap. VIII);
le sintesi di studi finalizzati alla quantificazione dei costi economici e sociali della mobilità, incidentalità, inquinamento e trasporto delle merci pericolose (cfr. Cap.VIII);
un nuovo capitolo (il X) dedicato alle infrastrutture per i servizi di rete, che contiene informazioni dettagliate sulle grandi dighe nazionali, elaborate in collaborazione con gli esperti del Registro Italiano Dighe (RID);
i risultati della nuova indagine Isfort sull’accessibilità infrastrutturale dei Sistemi Locali del Lavoro (cfr. Cap. XI);
un’analisi sul mercato dei trasporti e sui livelli di concorrenza tra le diverse modalità di trasporto (cfr. Considerazioni sui contenuti del CNIT 2004).
Inoltre, sono riportati i consueti argomenti concernenti la domanda di mobilità, le imprese, la spesa pubblica e privata di settore, le infrastrutture, i mezzi, il traffico, i costi esterni, gli indicatori di inquinamento delle città, il trasporto di merci pericolose e, relativamente agli aspetti infrastrutturali, le caratteristiche e la localizzazione dei lavori pubblici.
I numerosissimi dati di base utilizzati per la redazione del Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti sono stati raccolti ed acquisiti attraverso circa trenta fra rilevazioni, elaborazioni, studi e ricerche, che hanno coinvolto oltre 2.000 tra enti pubblici, istituti privati, associazioni di categoria ed aziende di settore.
Infine, le immagini delle opere d’arte riportate in copertina ed esposte presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma sono state riprodotte a cura di questa Direzione Generale per gentile concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Data di ultima modifica: 24/08/2018
Data di pubblicazione: 22/06/2005