Porti e demanio

Aggiornamento delle misure unitarie dei canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime – Anno 2021.

Riferimento circolare n.6 del 11 dicembre 2020

Istituzione della Commissione nazionale per il dibattito pubblico sulle grandi opere infrastrutturali e di architettura di rilevanza sociale di cui all’art. 4, comma 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 maggio 2018, n. 76.

Aggiornamento delle misure unitarie dei canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime – Anno 2021.
(Articolo 4 del decreto-legge 5 ottobre 1993, n. 400)

Aggiornamento delle misure unitarie dei canoni annui relativi alle concessioni demaniali marittime – Anno 2021.

Manifestazione di interesse per Autorità di sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio

Realizzazione dell'archivio informatico nazionale delle opere pubbliche AINOP

Passaggio dal demanio marittimo al patrimonio dello Stato di aree demaniali marittime ubicate nel Comune di Cagnano Varano, in località Capojale.

Istituzione dell'Ufficio di Conservatoria Centrale delle Unità da diporto (UCON).

Trasferimento dal pubblico demanio marittimo ai beni patrimoniali dello Stato di un’area demaniale marittima di complessivi m² 4.002, ubicata nel Comune di Monte Argentario, in località Porto Santo Stefano – Faro di Punta Lividonia, riportata nel catasto terreni e nel catasto fabbricati del medesimo Comune, al foglio di mappa 1, identificata rispettivamente, l’area, con le particelle A (di m² 107), 5 (di m² 629), 10 (di m² 436), 516 (di m² 14), 572 (di m² 838), 575 (di m² 1.818) e 577 (di m² 160) ed il manufatto ivi insistente, con la particella A sub. 1 (graffata con la p.lla 10) e sub. 2.

Con il decreto prot. n.177 del 7 dicembre 2018 è stato fissato la misura di +3,00% l’adeguamento delle misure unitarie ( indice ISTAT) dei canoni per le concessioni demaniali marittime per l’anno 2019.