Trasporto pubblico locale

Le azioni del Ministero per quanto riguarda il Trasporto Pubblico Locale (TPL) includono l’attività normativa in materia di sicurezza dei sistemi di trasporto, la vigilanza e l’investigazione in caso di incidenti e la realizzazione di investimenti. Il Ministero lavora a fianco delle Regioni per guidarle nella riprogrammazione dei servizi di TPL e ferroviari regionali, con l’obiettivo di rendere più efficiente e razionale il settore. Le Regioni, infatti, sono incoraggiate a individuare le tratte e gli itinerari di maggior utilizzo da parte di pendolari e cittadini, in modo da destinare risorse finanziarie e strutturali soprattutto a interventi di miglioramento di questi servizi.

Il Ministero gestisce telematicamente e coordina anche l’attività dell’Osservatorio nazionale sulle politiche del TPL, nato per assicurare la verifica dell'andamento del settore ed il completamento del processo di riforma del trasporto pubblico locale. Le rilevazioni dati indette dall’Osservatorio, sono effettuate tramite la nuova Piattaforma Informatica Web, per la quale sono previste continue evoluzioni come descritto nella sezione documentazione.

In collaborazione con altri Ministeri il MIT elabora le linee guida per i piani urbani di mobilità sostenibile. Queste linee guida sono un primo passo importante per la definizione di una strategia nazionale perché danno indicazioni alle Amministrazioni locali e agli stakeholder coinvolti nel processo di pianificazione della mobilità urbana.

Inoltre, il Ministero è in prima linea per quanto riguarda il Piano nazionale per i Sistemi intelligenti di trasporto (ITS), già adottato dal 2014, con lo scopo di favorire:

  • la gestione della mobilità delle persone in modo multimodale attraverso gli ITS, integrando il trasporto pubblico locale, i mezzi privati e i mezzi di trasporto alternativi attraverso piattaforme aperte;
  • l’uso della bigliettazione elettronica integrata e interoperabile per il pagamento dei servizi di TPL;
  • il ricorso alla Smart Mobility nelle aree urbane ed extraurbane;
  • lo sviluppo di servizi di security per il Trasporto Pubblico Locale e i nodi di trasporto.
Data di ultima modifica: 08/11/2016
Data di pubblicazione: 17/12/2015