Edilizia statale

Descrizione dei Progetti ed Ordinanze del TAR sui Programmi 6000 Campanili e Nuovi Progetti di Interventi

Prima analisi economica dell'andamento relativo all'anno 2016 (rilevazione al 30.06.2017)

 

Le attività di competenza dello Stato per la salvaguardia di Venezia e della Laguna vengono realizzate dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Magistrato alle Acque di Venezia tramite il Consorzio Venezia Nuova che opera secondo obiettivi definiti in un piano generale degli interventi .
Per rispondere all’obiettivo posto dalla 798/84 per Venezia, ovvero la difesa completa di tutti gli abitati lagunari dalle acque alte di qualunque livello è stato elaborato un sistema integrato di opere che prevede dighe mobili, schiere di paratoie da realizzare alle tre bocche di porto, in grado di isolare la laguna dal mare durante gli eventi di alta marea superiori a una quota concordata, opere complementari come le scogliere all’esterno delle bocche di porto, atte ad attenuare i livelli delle maree più frequenti e il rialzo delle rive e delle pavimentazioni, almeno fino a +110 cm., nelle aree più basse degli abitati lagunari.
L’integrazione di questi interventi definisce un sistema di difesa estremamente funzionale  che consente di  ridurre le chiusure a 3/5 volte l’anno con l'attuale livello di marea. In questo modo vengono garantiti la qualità delle acque, la tutela della morfologia e del paesaggio, il mantenimento dell'attività portuale.
 

Analisi dei processi ed applicazione al caso studio di un edificio sito nella Provincia di Brescia", tesi di laurea conseguita in Architettura triennale presso il Politecnico di Milano, dalla dott.ssa Giulia Carletti.
La tesi è scaturita dalle osservazioni e raccolte dati e riscontri avvenuti a seguito di stage di formazione professionale di 150 ore presso il Provveditorato OO.PP. di Milano.
La tesi riassume numerosi aspetti inerenti lo stato di fatto in Italia e nei paesi europei ed extraeuropei nei quali il BIM è metodologia in alcuni casi ben collaudata, riassume gli aspetti peculiari di ciascun approccio tecnico e normativo; focalizza la situazione di fatto in Italia, ed espone un campione dei risultati ottenuti da confronto tra l'applicazione di metodologie di progettazione "tradizionali" (CAD 2D, computo metrico estimativo da applicativi indipendenti) e dall'utilizzo di un approccio basato su metodologia BIM.

Iniziative connesse alla celebrazione del Giubileo dell'anno 2000, di competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

L’intervento riguarda la realizzazione della Nuova Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri, di Firenze Castello,consentirà l'unificazione delle attuali strutture didattiche sparse nel territorio nazionale, con una capacità per circa 2000 allievi, 200 corsisti e 500 unità del quadro permanente con il relativo personale civile docente e di servizio.

Il Quadro di Riferimento per le Città Sostenibile (Reference Framework for Sustainable Cities - RFSC) è uno strumento online pensato per assistere gli amministratori locali (o altri attori) che vogliano sviluppare e applicare nuove strategie integrate su tutte le questioni riguardanti lo sviluppo urbano sostenibile.

E' stata approvata la convenzione con l'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) che assegna priorità agli interventi di qualificazione e manutenzione del territorio, di recupero e messa in sicurezza di edifici pubblici.

Raccolta dei Programmi triennali pubblicati dai  Provveditorati interregionali alle Opere Pubbliche

Sito da cui è possibile accedere all'archivio nazionale dei piani urbanistici.