Eventi sismici 1980-81 - Legge 23 gennaio 1992, n. 32 e successive modificazioni

STATO DI ATTUAZIONE DEI DECRETI MINISTERIALI DEL 2008 E DEL 2010 DI FINANZIAMENTO

La Direzione Generale per le politiche abitative - sulla base delle deliberazioni consiliari trasmesse dalle Amministrazioni comunali e dell'ulteriore documentazione necessaria ad accertare la coerenza delle destinazioni di spesa fissate dalle stesse Amministrazioni comunali con le finalità della  legge n.32/1992, - che ha dato priorità alle esigenze abitative dei proprietari di unica abitazione ed alle connesse opere di urbanizzazione - aggiorna periodicamente i dati necessari alla  successiva erogazione finanziaria. Si presentano qui tutti gli elementi e i dati disponibili per agevolare il lavoro di chiunque vi abbia interesse.

DETERMINAZIONE DEL COSTO DI INTERVENTO PER GLI ANNI 2010 E  2011  PER LA RICOSTRUZIONE  DEGLI  EDIFICI  PRIVATI  DANNEGGIATI  DAGLI  EVENTI SISMICI 1980/81, 1982.

 

CRONOLOGIA DELLE DELIBERE CIPE IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 23 GENNAIO 1992, N.32

PROVVEDIMENTI NORMATIVI DAL 2006 AD OGGI

L'art. 1 comma 1013 della legge 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007) ha autorizzato un contributo di complessivi 113.560.000,00 Euro per il proseguimento della ricostruzione  nei territori delle regioni Campania e Basilicata colpiti dagli eventi sismici del 1980-81-82. Tale importo è stato ripartito fra circa 290 comuni con decreti  del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti n.13333 e n. 13333/1, entrambi del 30.12.2008. 

Per le medesime finalità, con il successivo art. 2, comma 115 della legge 244/2007 (finanziaria 2008) sono stati assegnati a favore dei comuni delle sopra citate regioni ulteriori 40.000.000,00 Euro  ripartiti con decreti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti n. 3721 e n.3724 del 26 marzo 2010.

Tali risorse sono iscritte nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sul capitolo 7060 ed il loro utilizzo - attraverso la duplice modalità dell'erogazione diretta e della attualizzazione - da parte della Regione Campania e della Regione Basilicata, è stato autorizzato con successivi decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze  n. 334, n.335, n.336 e n.337 del 23 settembre 2011.

Ulteriori risorse rinvenienti da precedenti leggi finanziarie, riguardanti gli eventi sismici del 1980 -1981 in Basilicata e Campania - che sono state parimenti ripartite con i sopra citati decreti ministeriali n. 13333 del 30.12.2008, nn. 3721 e 3724 del 26 marzo 2010 - sono gestite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della protezione civile.

 

 

Data di ultima modifica: 06/11/2017
Data di pubblicazione: 26/09/2017