A22, Toninelli: sciolto nodo governance, benefici enormi ai territori

Trovata la quadra, anche con l’UE, sulla convenzione per la gestione pubblica della tratta
Incontro autostrada A22

AUTOSTRADA A22, TONINELLI: SCIOLTO NODO GOVERNANCE, GESTIONE DARA’ BENEFICI ENORMI A TERRITORI

ROMA, 8 novembre - “Grazie a un rapido ed efficace intervento mio e del mio ministero, siamo riusciti a trovare la quadra, anche con l’Europa, su una convenzione per la gestione pubblica dell’autostrada A22 che consentirà di mantenere gli utili sui territori interessati e garantirà ad essi enormi benefici, soprattutto in tema di mobilità sostenibile”. Lo dice in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, al termine dell’incontro, oggi al Mit, con i governatori di Trentino, Maurizio Fugatti, Alto Adige, Arno Kompatscher, Veneto, Luca Zaia, e Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, presente anche il Ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro.
“In un clima di proficua collaborazione – ha aggiunto Toninelli – è stato sciolto il nodo che riguardava la governance del Comitato di indirizzo che presidierà l’accordo quadro sulla concessione della A22. Prevarrà una gestione concertata tra Stato, Regioni e autonomie locali in merito alle scelte strategiche e saranno, peraltro, realizzate infrastrutture viarie connesse al tracciato autostradale che sono di notevole valore per Trento e Bolzano”.
“Siamo di fronte a una soluzione - conclude Toninelli - che rappresenta il primo tassello di una nuova visione per cui l’interesse pubblico deve e dovrà prevalere sempre di più nella gestione di asset quali le nostre autostrade”.

Data di ultima modifica: 09/11/2018
Data di pubblicazione: 09/11/2018