Pubblicazioni


Le pubblicazioni del MIT sono in fase di migrazione. Pubblicazioni mancanti o edizioni precedenti sono disponibili sul portale storico del MIT

Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti - Anno 2003

Il nuovo Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti, si presenta ulteriormente aggiornato nei contenuti, con numerosissime statistiche aggiornate sino all'anno 2004.

Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti - Anno 2002

Il volume,  anche in questa occasione offre un quadro ricco di elementi informativi utili per una approfondita conoscenza dei trasporti e delle infrastrutture nel nostro Paese riducendo progressivamente il gap temporale tra rilevazione e pubblicazione dei dati.

Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti - Anno 2001

Il 2001 è stato l'anno di svolta per il settore delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Il processo di riorganizzazione della Pubblica Amministrazione, che ha portato alla nascita del nuovo Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è stato accompagnato da importantissime iniziative del Governo, che hanno rappresentato una netta inversione di tendenza rispetto a quanto fatto negli anni Novanta e avranno ricadute sull'adeguamento infrastrutturale, il potenziamento e l'informatizzazione dei servizi offerti, il riequilibrio modale, lo sviluppo della logistica e la razionalizzazione del traffico nel contesto urbano ed ambientale.

Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti - Anno 2000

Il 2000 è stato l'anno del riordino normativo nei trasporti, con l'avvio del Nuovo Piano Generale dei Trasporti e della Logistica, che modifica profondamente il precedente quadro legislativo e prevede, nell'arco dei prossimi cinque anni, la piena liberalizzazione del trasporto ferroviario, la razionalizzazione dell'autotrasporto, la privatizzazione della flotta di Stato e l'adeguamento delle infrastrutture di supporto allo sviluppo del settore e della logistica integrata.

Conto Nazionale delle Infrastrutture e dei Trasporti - Anno 1999

I profondi cambiamenti politici ed economici intervenuti a livello internazionale hanno portato alla nascita di tre grandi blocchi economici che gravitano intorno alle economie del Nord America, dell'Asia e dell'Europa Occidentale. La globalizzazione dei mercati e la liberalizzazione dei movimenti di capitale, tuttavia, hanno spesso prodotto distorsioni e squilibri territoriali ampliando il divario tra Paesi ricchi e Aree povere.