TPL: Delrio firma il decreto per 1,9 mld

Applicati i nuovi criteri di riparto che prevedono il raggiungimento di obiettivi di efficienza nei servizi
Tpl

Il testo è stato trasmesso al Mef per il concerto

Roma, 24 novembre 2017 - È stato firmato oggi dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, e trasmesso al Ministero dell’economia e delle finanze per il previsto concerto,  il decreto per il riparto alle Regioni delle risorse del Fondo nazionale 2017 per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale.

Il riparto avviene tenendo conto dei dati economici e trasportistici certificati dall’Osservatorio sulle politiche del TPL, anno  2015, e dei criteri indicati nel Dpcm 26 maggio 2017, finalizzati, principalmente, alla verifica del raggiungimento degli obiettivi previsti. In particolare: l’efficientamento dei servizi, il progressivo incremento del rapporto tra ricavi da traffico e costi operativi, la definizione di livelli occupazionali appropriati e la previsione di idonei strumenti di monitoraggio.

Il mancato raggiungimento di tali obiettivi di efficientamento e razionalizzazione del settore prevede un sistema di penalità che sarà applicato in fase di riparto delle risorse relative all’esercizio 2018, tranne per le regioni che abbiano subito eventi calamitosi negli anni successivi a quello di riferimento.

Il decreto consente la distribuzione di importanti risorse per il trasporto pubblico locale per 1,9 miliardi. Si tratta del 40% a completamento del 60% già ripartito.

 

Data di ultima modifica: 24/11/2017
Data di pubblicazione: 24/11/2017