Protesta a Linate e Malpensa

Nencini, era illegittima, rispettare le regole e armonizzare diritto sciopero e degli utenti
Linate

2 agosto 2017 - “La protesta degli addetti ai bagagli negli aeroporti milanesi è illegittima: non c'era il giusto preavviso e la giornata del 1 agosto rientra nel periodo di franchigia". Lo ha sostenuto il vice ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Riccardo Nencini, riferendosi alla protesta spontanea degli addetti ai bagagli negli aeroporti  di Linate e Malpensa che ha registrato disagi per i passeggeri. "Non è in discussione il diritto di sciopero"- ha proseguito. "Ma assumere decisioni a danno dei cittadini e dei passeggeri, in un momento di così forte affluenza del traffico aeroportuale, è irresponsabile. Con il rischio di causare problemi di ordine pubblico." Nencini ha proseguito: “Oltre a rispettare le regole esistenti e che sta verificando il Garante, occorre che il Parlamento assuma provvedimenti che armonizzino il diritto sciopero e il diritto degli utenti. Ed è necessario che si rendano legittime le forme di protesta con una quota minima di adesione dei lavoratori"- ha concluso.

Data di ultima modifica: 03/08/2017
Data di pubblicazione: 03/08/2017