Comitato dei Ministri Italia - Slovenia

Nencini: "Rafforzare le iniziative di cooperazione tra i due Paesi"
Nencini bilaterale slovenia

10 ottobre 2017 - Il Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, ha incontrato a Brdo, in Slovenia, il Ministro delle Infrastrutture sloveno, Peter Gaspersic.

L’incontro bilaterale è avvenuto nell’ambito della VI Sessione del Comitato dei Ministri di Italia e Slovenia, presieduto dal Ministro degli Affari Esteri Angelino Alfano e ha rappresentato un’occasione per promuovere e rafforzare le iniziative condivise di cooperazione tra i due Paesi in diverse aree tra cui i trasporti, le infrastrutture e la connettività della Regione.

Numerosi i punti all'ordine del giorno affrontati dal Vice Ministro e dal Ministro sloveno Gaspersic: Nencini ha confermato alla delegazione slovena l’impegno italiano nell’attuazione delle misure volte ad adeguare, modernizzare e potenziare la linea transfrontaliera di trasporto merci Trieste-Divača. Il vice ministro ha ricordato che il potenziamento della linea esistente è coerente con la strategia di revisione dei progetti infrastrutturali attuata dal  Ministero attraverso il documento nazionale “Connettere l’Italia”. Il Vice Ministro ha sottolineato che l’Italia è in prima linea nella prosecuzione delle attività concordate in seno al Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) e che sono tre le aree principali su cui ci si sta focalizzando: oltre alla linea ferroviaria Trieste-Divača, i tecnici del ministero stanno lavorando allo studio di fattibilità del collegamento ferroviario di trasporto passeggeri Venezia-Lubiana, ritenuta determinante per lo scambio economico, culturale e turistico dei due Paesi.

Altro punto toccato quello relativo ai miglioramenti tecnici sulla tratta transfrontaliere Gorizia–Nova Gorica. Durante l’incontro si è parlato anche di mobilità su strada; i rappresentanti dei governi di Italia e Slovenia hanno fatto il punto sullo stato dei negoziati europei riguardanti il Pacchetto Mobilità della Commissione. Nencini ha sottolineato che il buon funzionamento del mercato dell’autotrasporto europeo, nel contesto del mercato unico, rappresenta una condizione fondamentale per garantire lo sviluppo delle economie dei singoli paesi e il benessere sociale. Proprio per questo, il Vice Ministro ha evidenziato l’importanza di avere regole chiare e condivise per evitare distorsioni della concorrenza e ha fatto appello all’Unione Europea per fare fronte comune nel contrasto ai fenomeni di concorrenza sleale, fondati su inadeguate condizioni di lavoro degli addetti e di sicurezza della circolazione.

Nencini e Gasperic hanno condiviso che per far seguito concretamente agli impegni reciproci assunti verranno convocate  la commissione intergovernativa e tavoli tecnici  riguardanti sia la tratta  ferroviaria Trieste- Divača che quella Lubiana - Venezia.

Inoltre, una commissione di esperti si confronterà sul tema della concorrenza leale e sulla normativa sul lavoro degli autotrasportatori nel quadro della prossima normativa Ue sul pacchetto mobilità. Infine Nencini si è detto estremamente soddisfatto dell’ottima cooperazione tra Italia e Slovenia sulla strategia per favore il processo di integrazione europea dei Paesi dei Balcani Occidentali, auspicando l’ampliamento della sinergia tra i due Paesi nella pianificazione di infrastrutture e servizi di trasporto per migliorare la connettività. In ambito della Strategia Europea EUSAIR, il Vice Ministro Nencini ha proposto di studiare un’azione congiunta per migliorare la connettività trai i due Paesi.   

 

Data di ultima modifica: 10/10/2017
Data di pubblicazione: 10/10/2017