Il Ministro Graziano  Delrio a Lugano alla Conferenza Biennale «Seguiti di Zurigo»  

L’Italia succede nella Presidenza alla Slovenia
Foto ministri

1 giugno 2016 - "Sostenibilità ed economia sono coniugate insieme nel trasporto ferroviario".
Firmato con la Svizzera Memorandum d’intesa sulla navigazione sui laghi Maggiore e di Lugano.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, in Svizzera per la Cerimonia di inaugurazione domani del nuovo Tunnel del San Gottardo, ha incontrato oggi pomeriggio i colleghi Ministri dei trasporti dei Paesi dell’arco alpino nell’ambito delle conferenze biennali dei «Seguiti di Zurigo». La Conferenza, dedicata quest'anno alla sicurezza dei trasporti e alle politiche di trasferimento del traffico, si è tenuta a Lugano.

Nel corso dell'incontro il Ministro Graziano Delrio ha assunto la Presidenza, succedendo al Ministro sloveno dell'Infrastruttura Peter Gašperšič.

I Ministri hanno discusso delle attività svolte nei due anni di presidenza slovena e, in particolare, dei rapporti dedicati alle conseguenze ecologiche dei trasporti, del miglioramento della sicurezza nelle gallerie ferroviarie e degli strumenti di gestione del traffico nell’arco alpino. Nei prossimi anni di presidenza italiana i Ministri si concentreranno sull’elaborazione di uno studio sull’eventuale inserimento del sistema Toll+ (sistemi di pedaggi differenziati per il traffico pesante) e approfondiranno gli effetti del traffico pesante sull’ambiente.

Durante la conferenza stampa, il ministro Delrio ha rinnovato "l'impegno per uno sviluppo sostenibile per la regione alpina, grazie allo sviluppo di energie alternative per il trasporto, e soprattutto l'incremento del trasporto delle merci via ferro, partendo dai dati e dalle ricerche dei gruppi di lavoro della presidenza slovena".

Il Ministro Delrio, rispondendo alle domande dei giornalisti sul vantaggio per l'Italia dell'apertura del San Gottardo, ha affermato che "il Gottardo ha un ruolo chiave nel corridoio Rotterdam-Genova ed è un passo avanti nell'implementazione di un nuovo trasporto in Europa". Il Ministro Delrio ha ribadito che "il  trasporto sostenibile è una nuova priorità del governo italiano, incrementando il ferro rispetto alla gomma". "Sostenibilità ed economia sono coniugate insieme nel trasporto ferroviario - ha continuato - L'Italia è impegnata nella realizzazione del tunnel del Brennero, della Torino Lione e del Terzo Valico, che con il sistema del Gottardo e del Monte Ceneri rafforzeranno i quattro corridoi ferroviari europei ten-t presenti in Italia".

Quanto ai lavori in corso "l'Italia sta rispettando tutti gli impegni assunti insieme con la Svizzera nel 2012, i lavori procedono - ha aggiunto Delrio - e le capacità ferroviarie sono sufficienti per rispondere alle necessitá attuali. Nel 2020 entrambi i sistemi, italiano e svizzero, saranno completati".

La piattaforma «Seguiti di Zurigo», costituita nel 2001 a seguito dei gravi incidenti verificatisi nelle gallerie stradali alpine, riunisce la Germania, la Francia, l’Italia, il Liechtenstein, l’Austria, la Slovenia e la Svizzera, oltre a un rappresentante della Commissione europea in veste di osservatore permanente e un rappresentante della Convenzione delle Alpi in qualità di ospite.

Incontro dei Ministri dei trasporti del Reno Alpi e commissaria Bulc

A Lugano  i Ministri dei trasporti hanno incontrato i colleghi Ministri dei Paesi attraversati dal Corridoio Genova – Rotterdam (Belgio, Olanda e Lussemburgo), il Commissario europeo dei trasporti Violeta Bulc e gli amministratori delegati  e direttori generali delle imprese ferroviarie europee.

Intesa Italia-Svizzera sulla navigazione sul Lago Maggiore

A margine della Conferenza, il Ministro Delrio e la Consigliera federale Doris Leuthard hanno sottoscritto un Memorandum d’intesa sulla navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago di Lugano, disciplinata da un accordo tra i due Paesi e da concessioni in scadenza. Con questo Memorandum, che prevede l’esame di nuovi approcci e l’individuazione di un piano di sviluppo a lungo termine, i due Ministri intendono così incrementare l’attrattiva turistica e dei trasporti su questi laghi. Un gruppo di lavoro congiunto elaborerà delle proposte in tal senso.

Lugano, 31 maggio 2016.

foto ministri 2

Data di ultima modifica: 01/06/2016
Data di pubblicazione: 31/05/2016