Sicurezza stradale: alla Sapienza consegnati i premi Icaro18

Protagonisti sono stati i giovani delle scuole, formati da MIT e Polizia Stradale 
Icaro18

14 novembre 2018 – Lavorare allo sviluppo di una cultura della sicurezza stradale che, a partire dall’educazione nelle scuole di ogni ordine e grado, plasmi una società consapevole alla guida e rispettosa delle regole del codice della strada. Così da privilegiare un approccio di prevenzione piuttosto che di repressione nei confronti dei comportamenti scorretti alla guida. Questo l’obiettivo a cui lavora il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e che è il pilastro alla base della giornata che si è svolta nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma, dove si è tenuta la cerimonia di premiazione della 18a edizione del Progetto Icaro. 
Un progetto nato nel 2001 da una iniziativa della Polizia Stradale e del Miur e al quale il Mit ha immediatamente aderito, che ha il compito di favorire iniziative di educazione stradale nelle scuole con l’obiettivo di modificare i comportamenti scorretti in ambito stradale, usando strumenti comunicativi semplici ed efficaci e molteplici attività, svolte da operatori della DG Sicurezza Stradale del Mit e della Polizia Stradale opportunamente formati.
Dopo i saluti istituzionali portati dal Magnifico Rettore Eugenio Gaudio e dal Capo della Polizia Franco Gabrielli, e alla presenza dei numerosi enti ed istituzioni che aderiscono e supportano le iniziative di Icaro, l’evento è proseguito con gli interventi – particolarmente significativi ed emozionanti – di Stefano Guarnieri, padre di Lorenzo, morto in un incidente stradale e in memoria del quale la famiglia ha fondato l’Associazione Lorenzo Guarnieri Onlus, che ha introdotto il tema dell’incidentalità stradale con il racconto della propria dolorosa esperienza, e dell’Assistente Capo Giuseppe Grassia, della Polizia Stradale, tra i primi a intervenire sul luogo della tragedia della caduta del bus dal viadotto Acqualonga sulla A16 in Irpinia.
Alcuni agenti di polizia stradale e due funzionari della DG sicurezza stradale del Mit hanno presentato alcuni esempi di come vengono condotte le loro “pillole” di sicurezza stradale nelle scuole, riscuotendo l’interesse degli oltre 800 studenti di diverse scuole presenti alla cerimonia.
Sono stati poi proiettati e premiati i lavori ritenuti più significativi ed in linea con l’obiettivo di Icaro 18, che prevedeva l’elaborazione e lo sviluppo di una narrazione legata ad un evento particolare e che fosse di stimolo per una riflessione sull’importanza della sicurezza stradale. Tra i lavori premiati spicca il premio al Liceo Bertrand Russell, dove l’intervento formativo è stato svolto proprio dagli operatori della Direzione Generale per la Sicurezza Stradale.

Data di ultima modifica: 14/11/2018
Data di pubblicazione: 14/11/2018