Firmato il nuovo contratto di servizio Trenitalia - Regione Lazio

Investimenti per 1,382 mld di euro. Toninelli: "Buona notizia per pendolari"
toninelli 22giu18

22 giugno 2018 - Alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli e dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Renato Mazzoncini è stato sottoscritto oggi dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, Orazio Iacono e dal Presidente della Regione, Lazio Nicola Zingaretti l nuovo contratto di servizio. 

Il contratto prevede investimenti per 1,382 miliardi di euro e avrà la durata di quindici anni (2018-2032), in coerenza con il Regolamento Europeo 1370/2007.

"E’ un momento molto importante. Un evento che è una buona notizia per i cittadini che usano il treno per spostarsi nel Lazio e soprattutto i pendolari che si muovono tra Roma e il suo hinterland ogni giorno. L’Italia è molto avanti sul fronte dell’Alta Velocità, abbiamo un mercato aperto e la concorrenza sta abbassando le tariffe con un servizio che migliora. Ma le ferrovie non sono solo questo. Vi assicuro che il mio mandato avrà tra le sue missioni fondamentali il miglioramento della qualità della vita di chi ogni mattina si alza presto e prende il treno per venire a lavorare", ha dichiarato il ministro Danilo Toninelli.

"Bisogna fare sempre meglio e di più per aumentare la frequenza delle corse e la puntualità dei convogli regionali. Ma anche per migliorare il comfort a bordo in favore di chi poi deve affrontare una lunga giornata di lavoro o di chi torna a casa, stanco, dopo un lungo e faticoso giorno. Bisogna fare di tutto per scoraggiare l’utilizzo delle auto private che hanno avvelenato e congestionato le nostre città. E soprattutto bisogna favorire l’intermodalità, che significa più parcheggi di scambio, ma anche, per esempio, la possibilità di portare a bordo dei treni una bicicletta per poi fare l’ultimo tratto di strada, dalla stazione all’ufficio, con un mezzo alternativo e pulito. Sfruttiamo appieno il vantaggio che il treno ha. Quello di portarti fin dentro, fin nel cuore delle città. Roma è il biglietto da visita dell’Italia nel mondo, ma attorno c’è tutta una Regione, che purtroppo non conosco come vorrei, piena di luoghi magici, stupendi. L’Italia tutta, il Paese più bello del mondo, merita di essere scoperta capillarmente senza essere violentata o sfregiata. E il treno può e deve riscoprire questa sua vocazione legata a un modo di viaggiare gentile e pulito" ha concluso il ministro.

Il Piano degli investimenti a carico di Trenitalia, per complessivi 1,2 miliardi circa di euro, unitamente alle risorse regionali pari a 149,1 milioni di euro, comprensivi di 76,6 milioni di euro del Contratto precedente, consentirà il ringiovanimento totale della flotta che passerà già nel 2023 ad un’età di 6 anni rispetto ai 14 anni attuali, con manutenzione in impianti moderni ed efficienti.

Nel dettaglio per gli utenti del trasporto regionale su ferro del Lazio saranno investiti 1,382 miliardi di cui:

907 milioni in nuovi treni, con co-finanziamento della Regione Lazio per 149,1 milioni di euro;

  • 65 nuovi treni Rock, con maggiore capienza (700 posti a sedere per i treni a 6 casse e 500 posti in piedi), 18 porta bici per i viaggi intermodali bici/treno, 50 telecamere di videosorveglianza, diminuzione del 30% dei consumi energetici. I 65 nuovi treni Rock saranno divisi in 12 convogli a 5 casse e 53 a 6 casse che saranno utilizzati sulle linee metropolitane;
  • 3 treni diesel bimodali;
  • 4 treni regionali veloci (200 km/h).

110 milioni per “revamping” di treni già in esercizio;

106 milioni in impianti;

249 in manutenzione ciclica.

Il nuovo contratto prevede ulteriori misure per l’incremento del servizio (inteso come treni/chilometri) nell’arco di validità del piano del 2,9 e l’ampliamento della rete di vendita del Lazio.

Già dal 2019, in attesa della consegna dei nuovi treni, sarà garantita una maggiore offerta negli orari di punta e su alcune delle linee più frequentate, ad esempio quelle da Frosinone, Cassino, Colleferro e per Fiumicino, di 9.418 posti seduti, nei giorni feriali.
 

Per ulteriori approfondimenti: 

http://www.regione.lazio.it/rl_main/?vw=newsDettaglio&id=4472

 

contratto lazio-trenitalia

Data di ultima modifica: 22/06/2018
Data di pubblicazione: 22/06/2018