Licenza comunitaria trasporto passeggeri - copia certificata conforme

Per ottenere la copia certificata conforme della licenza comunitaria le imprese devono essere titolari di una valida licenza comunitaria.

Il numero di copie certificate conformi che le imprese possono ottenere è rapportato al numero di veicoli idonei al trasporto internazionale regolarmente in loro disponibilità.


Richiesta copia certificata conforme della licenza comunitaria

Dove

Ufficio motorizzazione civile competente per territorio.
Le imprese che hanno la propria sede legale nelle regioni a statuto speciale e nelle province autonome devono presentare le domande agli uffici individuati da questi enti in base a proprie disposizioni o ad intese intervenute con lo Stato.
Le imprese stabilite nella Regione Friuli Venezia Giulia dovranno presentare le domande al Centro Prove Autoveicoli di Verona – Sezione distaccata di Codroipo (UD), via Beano.

Documentazione 

  • domanda su modello richiesta copia conforme licenza comunitaria firmata dal titolare o dal legale rappresentante dell’impresa interessata;
  • per la domanda
    • attestazione del versamento di € 16,00 su c/c 4028
      (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
      oppure
    • marca da bollo da € 16,00 da applicare sulla domanda;
  • per ogni copia certificata conforme richiesta
    • attestazione del versamento di € 16,00 su c/c 4028
      (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
      oppure
    • marca da bollo da € 16,00 da applicare sulla domanda;
    • attestazione del versamento di € 10,20 su c/c 9001
      (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione);
  • copia del documento di identità del titolare o del legale rappresentante dell’impresa che ha firmato la domanda;
  • se il documento è ritirato da una persona delegata è necessaria la delega scritta su modello 5 firmata dal titolare.

I versamenti possono essere anche cumulativi fino ad un massimo di 5 per bollettino.


Le informazioni riportate costituiscono un riepilogo in funzione delle richieste più frequenti provenienti dalle imprese.
Tuttavia non sono esaustive di tutte le prescrizioni vigenti, per le quali si rinvia alle circolari via via emanate ed alla normativa di riferimento.

Data di ultima modifica: 20/12/2017
Data di pubblicazione: 18/12/2017