Omologazione dispositivi di sicurezza stradale

Le aziende che producono di dispositivi di sicurezza stradale devono richiedere al Ministero un provvedimento di omologazione o approvazione per ogni dispositivo che intendono commercializzare.

Il Ministero emette il provvedimento nella forma di decreto dirigenziale dopo una serie di atti amministrativi e di valutazioni tecniche dell’efficienza del dispositivo e dopo aver sentito il parere del Consiglio Superiore dei Lavori pubblici.

Allo scopo di agevolare la ricerca dei provvedimenti emessi per i dispositivi stradali è stata predisposta una pagina apposita

La richiesta di omologazione/approvazione deve essere inviata tramite posta a:
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti
Direzione Generale per la Sicurezza Stradale
via Giuseppe Caraci, 36 - 00157 Roma

Documentazione

  • Domanda di omologazione/approvazione, in carta legale o resa legale tramite marca da bollo da € 16
  • Ricevuta del versamento di € 850,60 (importo aggiornato ogni due anni) sul conto corrente postale n. 66782004, intestato al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti
  • Relazione tecnica dettagliata del dispositivo
  • Disegni tecnici illustrativi del dispositivo
  • Manuale d'uso ed installazione
  • 2 rapporti di prova eseguite sui prototipi del dispositivo in omologazione da parte di un campo di prove ai sensi della norma UNI ENV 1317-47 certificati di prova sui materiali ai sensi delle serie di norme EN10025 e correlate
  • Certificato di qualificazione del campo di prova che ha effettuato le prove sui prototipi del dispositivo ai sensi delle norme in attuazione
Data di ultima modifica: 17/05/2016
Data di pubblicazione: 03/02/2016