Smarrimento, furto, distruzione patente

Nel caso di smarrimento, furto, distruzione della patente  occorre fare la denuncia agli organi di polizia e ottenere un duplicato del documento.


Denuncia agli organi di polizia

L'intestatario del documento deve fare la denuncia agli organi di Polizia entro 48 ore.

Se la denuncia è stata presentata all'estero deve essere ripetuta in Italia.

Al momento della denuncia l'organo di Polizia verifica se il documento è duplicabile direttamente senza richieste ulteriori da parte dell'utente oppure se il duplicato dovrà essere richiesto dall'interessato ad un Ufficio motorizzazione civile.

In ogni caso viene rilasciato un permesso provvisorio necessario per poter guidare. Il permesso provvisorio è valido solo in Italia.

Dal momento del rilascio del permesso provvisorio, la patente identificata nella denuncia non è più valida ed in caso di ritrovamento o restituzione deve essere distrutta.


Se, al momento della denuncia, la patente risulta "duplicabile" occorre presentare all'organo di Polizia 2 fotografie uguali, formato tessera: l'organo di polizia invia la richiesta di duplicato al Ministero e rilascia un permesso provvisorio di guida. Successivamente il nuovo documento viene spedito all'indirizzo di residenza dell'intestatario con posta assicurata, al costo di € 10,20 più le spese postali da pagare al postino che effettua la consegna.
Se il duplicato non arriva entro 45 giorni dal permesso provvisorio rilasciato dell'organo di Polizia, occorre contattare il numero verde 800232323, disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20, e il sabato dalle 8 alle 14.


Se la patente risulta "non duplicabile"  l'interessato deve fare la richiesta di duplicato ad un Ufficio motorizzazione civile.

Richiesta duplicato patente per smarrimento, furto, distruzione

Dove

Ufficio motorizzazione civile

Documentazione

  • domanda su modello TT 2112 disponibile:
  • denuncia di smarrimento, furto o distruzione della patente
    (la denuncia presentata alle Autorità estere deve comunque essere reiterata agli organi di polizia italiani) 
  • attestazione del versamento di € 10,20 sul c/c 9001
    (bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici motorizzazione)
  • 2 fotografie uguali, formato tessera, di cui una autenticata
  • originale e fotocopia di un valido documento di riconoscimento
  • originale del permesso provvisorio di guida rilasciato dagli organi di polizia.  

Documenti aggiuntivi per pratiche presentate da cittadini extracomunitari

Tariffe motorizzazione per Sicilia, Valle d'Aosta e province del Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia

Documenti aggiuntivi per pratiche presentate tramite una persona delegata

Data di ultima modifica: 04/12/2017
Data di pubblicazione: 08/02/2016