Qualificazione del contraente generale (general contractor)

La figura del contraente generale è stata introdotta, nell’ordinamento nazionale, dalla legge 21 dicembre 2001, n. 443, la cosiddetta “legge obiettivo”, che per snellire e ad accelerare i tempi di realizzazione delle opere pubbliche strategiche, ha delegato il Governo a definirne la relativa disciplina.


Sistema di qualificazione del contraente generale: norme e requisiti

Data la diversa natura delle attività da compiere e le dimensioni, soprattutto economiche, delle opere da realizzare, è stato necessario distinguere il ruolo tra contraente generale ed appaltatore istituendo un sistema di qualificazione nuovo e diverso.

Le norme introdotte, ora contenute negli articoli 186-193 del codice appalti, prevedono l’istituzione di un sistema di qualificazione dei contraenti generali a cui possono accedere i seguenti soggetti:

  • imprese singole in forma di società commerciali o cooperative;
  • consorzi di cooperative di produzione e lavoro;
  • consorzi stabili.

L’articolo 187 definisce i requisiti per le iscrizioni nel sistema di qualificazione:

  • un sistema di qualità aziendale UNI EN ISO 9001/2000;
  • i requisiti di ordine generale;
  • i requisiti di ordine speciale come adeguata capacità economica e finanziaria; adeguata idoneità tecnica ed organizzativa; adeguato organico tecnico e dirigenziale.

L’articolo 190 prevede poi le norme di qualificazione per i consorzi stabili e per i consorzi di cooperative di produzione e lavoro.

Altre disposizioni e avvisi


Domanda di qualificazione a contraente generale

Le regole e i modelli di domanda da utilizzare per la qualificazione dei General Contractors, contenuti nel D.P.R. 5/10/2010 n. 207, Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, sono stati organizzati nella guida "Istruzioni pratiche per la compilazione e per la presentazione della domanda di Qualificazione a Contraente Generale" (Allegato 1).

I modelli da presentare sono:

Coefficiente ISTAT R di rivalutazione degli oneri di qualificazione dei contraenti - domande 2017
Per le domande di qualificazione, rinnovo o cambio classifica presentate nel corso del 2017 (vedi pagina 9 delle "istruzioni") il coefficiente R per la rivalutazione degli oneri di qualificazione dei contraenti generali è 1,276. Questo valore è stato calcolato sulla base degli indici ISTAT dei prezzi al consumo per il 2016.


Attestazioni di qualificazione a contraente generale rilasciate dal Ministero

L’articolo 192 del codice appalti prevede varie norme di carattere procedurale, fra cui quella che dispone che le attestazioni di qualificazione siano rilasciate dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Attestazioni di qualificazione vigenti

 

    Data di ultima modifica: 19/01/2017
    Data di pubblicazione: 28/01/2016